E non l’avevo mai capito io

E non l’avevo mai capito io
se nel pulsare stretti fra le braccia
fosse mio oppure tuo quel cuore.
Qui dentro adesso amore nulla batte
e mi chiedo quali siano per te
dell’addio le parole esatte.

Domenico Arturo Ingenito (Vico Equense, 1982), da Per camminare rapidi sulle acque (Ladolfi, 2012)

 


T’amo con la precisione dell’acqua

T’amo con la precisione dell’acqua
quando rapida scorre nella gola
senza mai sfiorare il danno dell’aria
nel verso soffocante del respiro.

Domenico Arturo Ingenito (Vico Equense, 1982), da Per camminare rapidi sulle acque (Ladolfi, 2012)