Corsia

Batte sul sonno, lo riapre,
il colpo di tosse del vicino.

– Che anno è questo ? – sibila.

È in delirio, penso, per la febbre alta.
Così come, prima, con la porta bianca
sul fondo della stanza da dove mi confidava
di avvertire distintamente la spinta
di tutto quel silenzio, dentro,
che voleva uscire.

Tiziano Broggiato (Vicenza, 1953), da Preparazione alla pioggia (Italic, 2015)

Annunci

Diventa irridente la memoria

Diventa irridente la memoria
senza tempo né storia.

Il pensiero scuro e scaltro emigra
verso il mondo di apparenza.

È come quando si scende in acqua
dove non si tocca per recuperare
illusione di vita.

Tiziano Broggiato (Vicenza, 1953) da Preparazione alla pioggia (Italic, 2015)


Sala d’aspetto

In tutti gli occhi vedo
nostalgia o speranza.

La vera forca, a questo punto,
è l’inconsistenza del presente.

Così il tempo, in apnea,
si riappropria di se stesso.

Tiziano Broggiato (Vicenza, 1953), da Città alla fine del mondo (Jaca Book, 2013)