Il panino col tuo nome

Risentirti almeno nel brie e nel crudo,
nella rucola pressata che s’incaglia
in mezzo ai denti, e slavarti
di nuovo con birre alla spina, fino
a farti scivolare, dopo aver sfiorato
il cuore, per miglia di intestino.

Tre euro e venti, il panino
col tuo nome, e più fame di prima.

Francesco Targhetta (Treviso, 1980), da Fiaschi (ExCogita Editore, 2009)

Annunci