E in mezzo

E in mezzo, tra la prima immagine e l’ultima,
la vita, che è tutta la vita,
fiume e scoglio,
gorgo e pulviscolo di luce,
la vita che è tutta la vita
sillabeghiaccio e lettere affamate,
la vita che è tutta la vita,
col vento che mangia le orme,
la sabbia che aggruma gli occhi,
tra la prima immagine e l’ultima
il guizzo danzante dell’effimera.

Antonio Prete (Copertino, 1939), da Se la pietra fiorisce (Donzelli, 2012)