219

Erano labbra reali
parole reali nello stesso posto
e tu eri bianca come pane bianco

e ti ho toccata come un cieco
t’avrebbe toccata, avevi i capelli bagnati,
i capelli bagnati
anima

Francesco Maria Tipaldi (Nocera Inferiore, 1986) da Il sentimento dei vitelli (EDB, 2012)

Annunci

3 commenti on “219”

  1. Rosanna Mutton ha detto:

    Un grande concentrato di emozioni…ogni parola esplosiva.
    Mi piace!

  2. Enrico ha detto:

    l”anima,sempre al centro dei pensieri poetici e,attraverso simboli surreali,arriva oltre l”immaginabile!

  3. ile ha detto:

    bellissima intensa commovente..che nostalgia…………


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...