Vegliare vigilare sorvegliarsi

Vegliare vigilare sorvegliarsi
e giù fino a squadrarsi sospettarsi.


Alla vigilia del nostro stanco
ammanco di cassa, ancora ti manco?


Sono già in treno di dimenticarti.

Giulia Martini (Pistoia, 1993), da Coppie minime (Interno poesia, 2018)



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...