Tu uomo la notte mi porti nel bosco

Tu uomo la notte mi porti nel bosco
con le tue mani legnose,
corteccia è il tuo cuore, ma piena
di una resina dura e il tuo amore
è scuro come le ombre lunari
che fanno paura. Quando si fa mattina
per mano mi conduci al prato
per vedere che luccica, quando appena
inizia a sciogliersi la brina.

Giulia Rusconi (Venezia, 1984), da Suite per una notte (LietoColle-Pordenonelegge, 2014)



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...