Quante tu sono

Quante tu sono
in te,
come
chiodi sotto
strati di colore,
cicatrici
notate solo al
tatto, chiavi
rimaste
in fondo
ad un cassetto?

Elisa Biagini (Firenze, 1970), da L’ospite (Einaudi, 2004)