a volte è un pomeriggio e non si odiano a vicenda

a volte è un pomeriggio e non si odiano a vicenda
frequentano piuttosto il disagio faccia a faccia
si danno delle regole instaurando una distanza
tra l’uno e l’altro e in mezzo                                                                                                                                                                      il cellulare silenziato
che vibra in superficie alla penisola
ai lati della quale faccia a faccia non si odiano
del tutto.                                                                                                                                                                     non rispondono al telefono
lo ignorano vibrare sulla patina di marmo
non saprebbero reagire alle richieste di conferma
di essere felici o sopraffatti dalla calma
narrativa del momento che per caso non si odiano.
e un graffio si produce sulla patina di marmo
un buco una frattura che si vede il pianoterra:
una camera da letto gli inquilini in prospettiva
la domanda di un supporto cui almeno uno dei due
preannuncia una catastrofe in forma di sospiro.

Luciano Mazziotta (Palermo, 1984), da Posti a sedere (Valigie Rosse, 2019)



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...