(- dio, dio, dio… una volta c’ero anch’io tra le tue pecore -)

(- dio, dio, dio… una volta c’ero anch’io tra le tue pecore -)

non c’è ragione, dio, non c’è motivo
per cui tu non esista. infatti
tu ci sei, ma io?

e se non c’è, dio, non c’è
che tenga, se non esiste, dio,
se non risponde al nome che gli diamo?

se dio non c’è, non posso nominarlo, né fare a meno di tentarlo.

Silvia Monti (Morbegno, 1971), da Così uguale (Lampi di stampa, 2008)

Annunci

One Comment on “(- dio, dio, dio… una volta c’ero anch’io tra le tue pecore -)”

  1. angela siciliano ha detto:

    Bella! Commento banale ma … è tenera nella sua veste provocatoria.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...