Sensazioni negative

La vita è piena di sensazioni negative
cose che bisogna fare per forza
alzarsi presto la mattina
lavarsi la fronte con acqua gelida
il prurito della maglia di lana
l’ansia di dover fare tutto
di corsa, l’odore del proprio sudore
la nausea, qualcuno che chiama
nella pausa di studio o di lavoro
il cielo cupo e minaccioso
di domenica, rientrare di notte senza
trovare le chiavi nella tasca
sentirsi a disagio in mezzo a estranei
non aver voglia di salutare
i propri cari, ma andarci lo stesso
guardare spesso l’orologio, non prendere
sonno, aver mal di testa
sentirsi inutili e senza un soldo
fortunatamente sono sensazioni passeggere
l’importante è non darci importanza
negare l’evidenza.

Matteo Zattoni (Forlimpopoli, 1980), da L’estraneo bilanciato (Stampa, 2009)

Annunci

3 commenti on “Sensazioni negative”

  1. nikink ha detto:

    mi pare ci siano un paio di refusi:
    – inizio secondo verso “cose” e non “coe”
    – inizio nono verso “nella” e non “nello”


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...