Ti vorrei così

Ti vorrei così,
confuso e insicuro,
come un bambino attaccato alla gonna della madre

consumato come la pallina del cane
sempre per terra, sempre nel posto dove non l’aspetti

come un pallone dopo la partita, la tua,
mascula e prepotente,
senza vinti né vincitori.

Ti vorrei, insomma,
per inciampare…

 

Natalia Bondarenko (Kiev, 1961), da Terra altrui (Samuele Editore, 2012)

Annunci

One Comment on “Ti vorrei così”

  1. Trovo questa poesia semplicemente bellissima
    La chiusa, poi, è una meraviglia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...