Alla fine dell’incoscienza non c’è

Alla fine dell’incoscienza non c’è
la rete consapevole del tuo pensiero
ma il significato di un nome
e se quel nome è tuo
tua è la vita.

Antonella Bukovaz (Cividale del Friuli, 1963), da al Limite (Le Lettere, 2011)