Sei dentro, minuscola creatura

Sei dentro, minuscola creatura:
quale posto troverai nel mondo
non ti voglio raccontare, le braccia
il viso bianco di tua madre,
un vuoto di sogni che dovrai colmare.

Preparo nel frattempo la tua soffice tana,
il pane, gli abiti di lana. Fuori sarà diverso,
fuori sarai una piccola goccia
sull’orlo di un milione di foglie
e l’eco della notte
ti dovrà contenere.

Rossella Renzi (Castel S.Pietro Terme (Bo), 1977), da I giorni dell’acqua (L’arcolaio, 2009)

Annunci

2 commenti on “Sei dentro, minuscola creatura”

  1. 4D pedagogico ha detto:

    Siamo la 4D pedagogico. Abbiamo scelto questa poesia come la più significativa del mese di ottobre. Ci piace perché riflette le preoccupazioni e le speranze che una madre prova quando attende un figlio. Pensiamo che il testo sia immediato e che il messaggio arrivi subito al lettore.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...